esempiresistenzastoria

La Riv­olta di Piazza delle Erbe

Francesca Rolla e i partigiani

Quando il comando tedesco ordinò di abban­donare le nostre case, per trasferirci nel paese di Sala Baganza, decidemmo di opporci pacificamente, ma con tanta decisione, radunan­doci in Piazza delle Erbe.

But­tammo all’aria i banchi di ver­dura e facemmo chi­ud­ere i negozi.

Quando ci trovammo davanti i militari tedeschi, noi che eravamo in prima fila, capimmo che se avessimo mostrato paura, tutto sarebbe stato inutile e le donne che erano dietro, sareb­bero fug­gite.

Allora ci siamo fatte coraggio e, a mani nude, ci siamo avven­tate come belve per impau­rire i sol­dati.

Le donne acconsen­tirono di abbandonare il presidio solo dopo che lo stesso Comando revocò la disposizione.

Fu così che le donne car­raresi vinsero la loro battaglia.

Francesca Rolla, classe 1915, staffetta partigiana, fu una delle donne della Riv­olta di Piazza delle Erbe del 7 luglio 1944.

Quando le ‘car­rarine’ dis­sero no all’ordine di evacuazione della città da parte dei tedeschi garantendo la soprav­vivenza a una popo­lazione di 120.000 per­sone e per­me­t­tendo ai par­ti­giani di resistere, nel tremendo inverno del ’44.

In queste zone i Gruppi di Difesa della Donna arrivarono a contare 3.330 aderenti pagando un prezzo altissimo per la loro sol­i­da­ri­età ai par­ti­giani, rastrellamenti e stragi.


#unadonnalgiorno

You may also like

Susan B. Anthony
diritti umani

Susan Anthony

Susan Brownell Anthony, suffragista, antischiavista, considerata la madre delle femministe, è colei che ...

Comments are closed.

More in esempi

Lea Garofalo
esempi

Lea Garofalo

Lea Garofalo, collaboratrice di giustizia che ha avuto il coraggio di testimoniare sulle ...