cinemaoscar

Octavia Spencer

Octavia Spencer
Octavia Spencer arrives at the 23rd Annual Screen Actors Guild Awards at The Shrine Expo Hall Photo by Steve Granitz/WireImage

Octavia Spencer è diventata famosa col film The Help del 2011 che le è valso l’Oscar come miglior attrice non protagonista, un Golden Globe e un Premio BAFTA.

Nata a Montgomery, Alabama, il 25 maggio 1970, il suo nome completo è Octavia Lenora Spencer. Sesta di sette figli, suo padre è morto quando aveva 13 anni e sua madre che, faceva la cameriera per mantenere la numerosa famiglia, quando ne aveva 18. Dopo il diploma ha studiato recitazione e si è laureata in letteratura inglese alla Auburn University.

Sognando di diventare attrice, ha iniziato a lavorare nei casting di film locali fino a quando ha deciso si trasferirsi a Hollywood e ottenuto il suo primo ruolo come l’infermiera di Sandra Bullock nel film A time to kill del 1996.

Da quel momento si è dipanata una serie di piccoli ruoli comici al cinema e in televisione in cui spesso si è ritrovata a vestire i panni dell’infermiera.

Ci sono state anche importanti apparizioni nelle commedie Essere John MalkovichBig Mama e Babbo Bastardo. Nel 2007 è stata nel cast della serie tv Ugly Betty che le ha fatto vincere il People Magazine’s 25 Funniest People.

La svolta è avvenuta nel 2011 quando ha ottenuto la parte dell’esuberante domestica Minny Jackson nel film The Help diventato uno dei più acclamati dell’anno per il quale ha vinto i maggiori premi del cinema come miglior attrice non protagonista.

Nel 2016, ha ottenuto la sua seconda nomination agli Oscar per il ruolo di Dorothy Vaughan nell’acclamato film Il potere di contare che racconta la storia di tre donne afroamericane che per prime hanno lavorato presso l’agenzia spaziale statunitense.

L’anno successivo è arrivata un’altra nomination per il film La forma dell’acqua di Guillermo del Toro.

Ha spesso interpretato ruoli di donne all’avanguardia sui tempi con una straordinaria versatilità.
Nel 2017 ha condotto con successo Saturday Night Live che ha sancito ancor di più la sua popolarità, dimostrando la sua  personalità coinvolgente, la dedizione ad ogni ruolo e il suo coraggio nel calarsi nelle situazioni più diverse. Ha prestato la sua voce in vari film d’animazione e ha recitato in Self Made, miniserie ispirata alla vita di Madam CJ Walker, una delle prime milionarie afroamericane negli Stati Uniti.

Tra le attrici più pagate di Hollywood ha saputo differenziare i suoi investimenti, ha una linea di prodotti per l’estetica, possiede la catena di ristoranti “Le pizze di Mamma Octavia”, la squadra di calcio “Gli Angeli di Montgomery”, un marchio di Vodka, ha lanciato un profumo di successo e una linea di abbigliamento.

Nel 2019 è stata premiata da GLSEN organizzazione che si occupa di salvaguardare i diritti lgbtq+ tra le giovani generazioni perché considerata un modello nel combinare arte e attivismo.

Tutta la sua carriera si è dipanata nella narrazione delle differenze e nella promozione del bene sociale. Si è esposta spesso contro razzismo, bullismo e omofobia, utilizzando la sua immagine e popolarità.

Nel 2022 ha ricevuto la sua stella sulla Hollywood Walk of Fame.

#unadonnalgiorno

You may also like

Cate Blanchett
cinema

Cate Blanchett

Cate Blanchett è tra le attrici più talentuose, ironiche e eleganti del cinema ...
Laura Betti
cinema

Laura Betti

«Sono comunque un’attrice ed ho una necessità fisica di perdermi nel profondo degli ...
Sandra Hüller
cinema

Sandra Hüller

Sandra Hüller è l’attrice tedesca più celebrata degli ultimi anni. Talentuosa e intensa, ...

Comments are closed.

More in cinema

Claire Denis
cinema

Claire Denis

Claire Denis, regista e sceneggiatrice brillante e contemporanea, che ha diretto le più ...
Mati Diop
africa

Mati Diop

Restituire significa rendere giustizia. Possiamo sbarazzarci del passato come un fardello spiacevole che ...