attivismoattualitàcinema

Roberta Cortella e il cammino giudiziario

Roberta Cortella e il cammino giudiziario

Roberta Cortella è autrice e regista della docuserie Boez – andiamo via.

Il progetto ha preso forma nel 2004 quando, durante il pellegrinaggio di Santiago, sentì per la prima volta parlare del “cammino giudiziario”: una pena alternativa al carcere, praticata in Belgio e che ha finito per prendere piede in Europa.

Il meccanismo è semplice: proporre un lungo pellegrinaggio a piedi a un gruppo di carcerati, usando il cammino come strumento di formazione e riabilitazione.

Su questa esperienza, prima inedita in Italia, Roberta Cortella ha realizzato un documentario, dal titolo La retta via.

Da lì è nato Boez: dieci puntate che ricostruiscono il viaggio a piedi di sei detenuti nel carcere minorile.

Il gruppo viene condotto lungo la via Francigena in 50 tappe, da Roma fino alla punta della Puglia, per circa 900 chilometri.

Boez racconta di persone che decidono di camminare al fianco di questi ragazzi che, probabilmente per la prima volta, accarezzano l’idea di poter cambiare e diventare delle persone migliori.


#unadonnalgiorno

You may also like

Faith Ringgold artista e attivista
arte

Faith Ringgold

Ho iniziato a scrivere racconti sulle mie trapunte come alternativa, quando venivano esposte ...

Comments are closed.

More in attivismo

Paula Rego artista portoghese
arte

Paula Rego

Paula Rego, pittrice portoghese naturalizzata britannica, passata alla storia per le sue opere, ...
Alice Pasquini la street artist italiana più famosa al mondo
arte

Alice Pasquini

Non dipingo su una tela, ma su muri esposti alle intemperie, ai passanti, ...