attivismolgbtq+musica

Lady Gaga

Lady Gaga

Lady Gaga è una famosissima cantante, attrice e musicista statunitense. Una delle più importanti interpreti pop del ventunesimo secolo nota per il suo atteggiamento provocatorio e la grande tecnica vocale.

Artista camaleontica, conosciuta per i modi eccentrici, ha tratto il suo nome d’arte dal brano Radio Ga Ga dei Queen.

Molti milioni di dischi venduti in tutto il mondo,  prima donna a ricevere il BAFTA alla migliore colonna sonora, ha vinto il Premio Oscar per la migliore canzone per il brano Shallow, due Golden Globe, tredici Grammy Award, tre BRIT Award e due candidature agli Oscar come migliore canzone e miglior attrice protagonista per la sua performance nel film A Star is Born.

È nel Guiness dei Primati come l’artista con maggiori vendite nella storia dell’era digitale.

È nata col nome di Stefani Joanne Angelina Germanotta, il 28 marzo 1986 a New York, da due imprenditori, il padre di origini siciliane e la madre di origini franco-canadesi.

A quattro anni ha iniziato a studiare il pianoforte, ha frequentato un collegio femminile cattolico dove seguiva anche il corso di teatro. Era timida e veniva anche bullizzata.

A tredici anni ha scritto la sua prima ballata e, ancora giovanissima, ha fatto parte di alcune produzioni di musical, oltre a un piccolo ruolo in un episodio de I Soprano.

Dopo il liceo si è iscritta alla Tisch Scool of the Arts che ha abbandonato al secondo anno per dedicarsi totalmente alla carriera musicale.

Andata via di casa si esibiva in bar burlesque e club della Grande Mela, dove suonava con varie band per trovare un proprio stile e provare a fare qualcosa di nuovo e provocatorio nella scena underground.

In quegli anni è stata stuprata da un uomo molto più grande e per questo ha subito un aborto. Si è rifugiata nell’alcol e nelle droghe per superare il trauma, è stata a lungo in terapia per curarsi.

Nel 2005 ha inciso due canzoni col rapper Melle Mel, incluse nell’audiolibro di un racconto per bambini intitolato The Portal In The Park e ha fondato la Stefani Germanotta Band, che ha attirato l’attenzione del talent scout Rob Fusari, che le ha dato la nuova identità di Lady Gaga.

Successivamente è stata messa sotto contratto da un’etichetta che dopo tre mesi l’ha scartata e poi se ne è pentita amaramente visto il successo globale che ha raggiunto. Nel 2007 ha iniziato a collaborare assiduamente con la DJ e ballerina Lady Starlight potrenziando il suo stile glam rock con un pizzico di pop.

Ha scritto brani per artiste del calibro di Britney Spears, Fergie e Pussycat Dolls.

Nel 2008 ha pubblicato il suo primo album The Fameche ha venduto oltre 15 milioni di copie, preceduto dal singolo Just Dance, con cui aveva raggiunto le vette delle classifiche mondiali e guadagnato la sua prima nomination ai Grammy.

Il secondo estratto, Poker Face, è stato un successo ancora più grande, con 9.8 milioni di copie vendute e una vittoria per Best Dance Grammy.

Nel 2009 è uscito l’EP The Fame Monster, il cui singolo Bad Romance è arrivato in cima alle classifiche in 18 paesi vincendo due Grammy. L’estratto seguente, Telephone, a cui ha partecipato Beyoncé, è stato il quarto singolo più venduto nel Regno Unito. Il successivo brano, Alejandro, criticato per il suo video definito blasfemo, non ha fatto altro che accrescere l’interesse del pubblico.

Nel 2010 ha vinto otto premi dei tredici per i quali era stata candidata agli MTV Video Music Awards.

Il secondo tour mondiale, The Monster Ball, uno dei più remunerativi di tutti i tempi, ha preceduto l’uscita del suo secondo album, Born This Way, che ha venduto un milione e mezzo di copie solo nella prima settimana.

Nel 2012, Lady Gaga ha debuttato sul grande schermo in Machete Kills seguito poi da Sin City – Una donna per cui uccidere.

Si sono succeduti concerti e apparizioni in importanti manifestazioni internazionali oltre a prestigiosi duetti come con Elton John e una lunga collaborazione con Tony Bennett.

Nel 2015 la canzone Til It Happens to You, presente nella colonna sonora del documentario The Hunting Ground è stata la prima nella storia ad essere nominata ai tre più importanti premi statunitensi: Oscar, Emmy Awards e Grammy Awards

Nel 2016 ha cantato l’inno nazionale al Super Bowl più visto della storia. La sua performance è stata il momento più seguito dell’intero evento, con un totale di 110.2 milioni di spettatori.

Dopo due stagioni nel famosissimo serial American Horror Story, nel 2018 è stata la protagonista del remake A Star Is Born, diretto e co-interpretato da Bradley Cooper la cui colonna sonora ha debuttato al primo posto della Billboard 200, diventando il quinto disco consecutivo dell’artista a raggiungere tale traguardo. Il brano Shallow le ha fatto vincere l’Oscar come migliore canzone originale, il Golden Globe e ottenuto cinque candidature ai Grammy Awards.

Nel giugno 2019 Lady Gaga è stata invitata ad entrare a far parte della Academy of Motion Picture Arts and Sciences nelle due branche di recitazione e musica.

Nel 2021 ha interpretato la protagonista, Patrizia Reggiani nel film House of Gucci, con la regia di Ridley Scott.

Considerata una delle maggiori icone gay della storia, Lady Gaga si è molto spesa per la comunità LGBTQI+. Ha contribuito all’abrogazione della legge Don’t ask, don’t tell, che impediva alle persone apertamente omosessuali di arruolarsi nell’esercito statunitense. Ha pubblicato un video su YouTube, che in pochi giorni ha avuto milioni di visualizzazioni, in cui chiedeva al senato di abolire la legge. Ha partecipato a diversi pride e preso parte alla National Equality March a Washington.

Durante la tappa del Born This Way Ball a Mosca nel 2012, si è schierata contro le leggi omofobiche del paese, seppur minacciata dal governo russo di andare in carcere.

Insieme a sua madre, Cynthia Germanotta, ha fondato la Born This Way Foundation, organizzazione con lo scopo di ascoltare e aiutare giovani vittime di bullismo e discriminazioni e prevenire i casi di abusi sessuali. Sul tema, ha scritto con Diane Warren la canzone Til It Happens to You, durante la sua esibizione agli Oscar del 2016, ha portato con sé sul palco cinquanta vittime di stupro (maschi e femmine) come simbolo di sopravvivenza e rinascita dagli abusi.

Si è anche prodigata nella lotta contro l’AIDS con campagne fondi insieme al collega Elton John.

Durante la pandemia di COVID-19, ha collaborato con l’OMS e con l’associazione Global Citizens per la raccolta di circa 127,9 milioni di dollari da donare alle strutture medico-sanitarie impegnate nella lotta al virus. Insieme hanno anche organizzato il concerto One World: Together at Home, a cui hanno preso parte, dalle loro abitazioni, circa 100 cantanti da tutto il mondo.

Lady Gaga è una star a livello globale. Una voce con una grande estensione, amata dagli stilisti, dalla comunità Lgbtq+, da colleghi e colleghe con cui si trova spesso a collaborare, dalle giovani generazioni, ha un carisma strabiliante come i suoi look e trovate sceniche.

#unadonnalgiorno

 

 

 

You may also like

Oumou Sangaré
africa

Oumou Sangaré

Oumou Sangaré, cantante e musicista maliana, stella della world music, è l’interprete principale ...

Comments are closed.

More in attivismo

Nan Goldin fotografa e attivista
arte

Nan Goldin

La fotografia mi ha salvato spesso la vita: ogni volta che ho passato ...
susan abulhawa
attivismo

Susan Abulhawa

Susan Abulhawa è scrittrice e attivista per i diritti umani palestinese con nazionalità ...