letteratura

Anaïs Nin

Anaïs Nin
(Original Caption) Chicago: Anais Nin, in 1972 photo. Ph. credit Getty Images

Noi non vediamo le cose come sono, le vediamo come siamo.

Anaïs Nin è stata una delle esponenti più importanti e all’avanguardia della letteratura del Novecento.

Autrice controversa, affascinante, cosmopolita, elegante, cresciuta tra l’Europa e New York, ha apportato un notevole contributo alla storia della letteratura erotica. I suoi racconti destarono scandalo in tutto il mondo.

La sua opera più conosciuta è il Diario, raccolta di scritti autobiografici iniziata nel 1931 che è durata per tutto il resto della sua esistenza, pubblicata nel 1966.

Nacque a Neuilly-sur-Seine, in Francia, il 21 febbraio del 1903, suo padre era un pianista cubano di origini spagnole e sua madre una cantante cubana di origini francesi e danesi.

Ha iniziato a scrivere a undici anni quando il padre aveva abbandonato la famiglia che si era trasferita a Barcellona e poi a New York.

Da quel momento in poi non ha più smesso di raccontarsi.

Il dolore provocato dall’assenza del padre è stato uno dei temi centrali della sua opera assieme alle riflessioni sulla condizione della donna, che aveva il dovere morale di affrancarsi dalla società maschilista del tempo per esprimersi liberamente.

A vent’anni, nel 1923 sposò Hugh Parker Guiler, un matrimonio durato per tutta la sua vita nonostante abbia avuto numerose relazioni adulterine.

Nel 1929 si trasferì a Parigi, dove venne immediatamente assorbita dal fervido clima intellettuale della città. Il suo primo libro è stato D.H. Lawrence. Uno studio non accademico, saggio pubblicato nel 1931.

Nella capitale francese conobbe Henry Miller, lo scrittore autore di Tropico del Cancro e Tropico del Capricorno, di cui si innamorò perdutamente e che tanto ha influito sul suo stile letterario. Ebbe anche un’intensa storia d’amore con la moglie di lui, June Mansfield.

Affascinata dalla psicoanalisi a cui si approcciò da paziente di Otto Rank, allievo di Freud, con cui ebbe anche una relazione, per un breve periodo svolse ella stessa la professione a Parigi e poi a New York. Ha condotto vari studi su droghe pesanti come LSD descrivendone gli effetti che provoca sul sistema nervoso stimolando la creatività e la percezione del proprio subsconscio.

Nel 1953 ha partecipato al film Inauguration of the Plaeaure Dome del regista sperimentale Kenneth Anger.

Centrale e preponderante in Anaïs Nin è stato il tema erotico. Ha scoperto e sperimentato la libertà sessuale in letteratura quando è iniziata la collaborazione con Henry Miller, il suo libro Il delta di Venere è totalmente incentrato sul sesso dal punto di vista femminile, il raccontarsi senza remore l’ha resa unica nel suo genere, in quegli anni.

Nella sua vita ha avuto numerose relazioni, importanti anche per l’attività letteraria. Amori intensi, vissuti oltre ogni limite.

È stata anche bigama, dal 1955 al 1966, mentre era sposata con Hugh Parker Guiler si è unita in nozze anche con Rupert Pole. Chiese poi l’annullamento dal secondo matrimonio per evitare ai due coniugi guai a livello tributario.

Ha ricevuto una laurea ad honorem in lettere dal Philadelphia College of Art.

È morta di cancro a Los Angeles il 14 gennaio 1977, assistita dal secondo marito che aveva nominato esecutore testamentario della sua produzione letteraria. È stato lui che ha fatto pubblicare, tra il 1985 e il 2006 una versione integrale dei suoi libri e diari.

Sulla travolgente storia d’amore con Henry Miller si basa il famoso film del 1990 Henry & June.

Nel 1995 è uscito il film Il delta di Veneretratto dall’omonima raccolta di romanzi erotici.

Anaïs Nin è stata una donna incredibile, tra le scrittrici più originali e irrequiete del XX secolo. Ha affascinato uomini e donne di genio – Antonin Artaud, André Breton, Gore Vidal, Salvador Dalì, Pablo Picasso, Djuna Barnes – divenuti poi  indimenticabili personaggi del suo imponente Diario.

Nessuna ha osato e saputo raccontare così bene, con tanta sincerità e dal punto di vista femminile, la sua libera e affascinante attitudine alle passioni tutte.

#unadonnalgiorno

You may also like

Pinar Selek scrittrice e attivista turca
attivismo

Pinar Selek

Pinar Selek è una scrittrice, sociologa, femminista, militante antimilitarista turca, vittima della repressione ...
Sonia Faleiro
cultura

Sonia Faleiro

Sonia Faleiro è una scrittrice e giornalista indiana Royal Literary Fellow presso la ...
Azar Nafisi scrittrice iraniana
diritti umani

Azar Nafisi

Bisogna comunque osservare che la Repubblica islamica dell’Iran, come qualsiasi altro regime totalitario, ...

Comments are closed.

More in letteratura

Hélène Cixous
cultura

Hélène Cixous

La letteratura attraversa il tempo, trasporta nel paese dotato strutturalmente d’eternità, è un ...
Annie Ernaux scrittrice francese
femminismi

Annie Ernaux

Annie Ernaux è la più famosa scrittrice francese vivente.  Premio Nobel alla Letteratura ...