attivismofemminismiletteratura

Ndèye Fatou Kane scrittrice femminista senegalese

Ndèye Fatou Kane blogger e scrittrice femminista senegalese

Ndèye Fatou Kane è una scrittrice e blogger femminista senegalese classe 1986.

Nel suo libro Vous avez dit féministe?  riprende il messaggio di alcune grandi donne che l’hanno particolarmente segnata nel suo percorso di presa di coscienza femminista.

La prima donna a cui si è ispirata è Simone de Beauvoir – scelta proprio perché vissuta in un altro momento storico e originaria di un altro Paese, e di un altro continente, e comunque ancora così attuale – e poi tre africane: Chimamanda Ngozi Adichie, la scrittrice africana vivente più conosciuta, e due scrittrici senegalesi, Awa Thiam (La parole aux négresses, 1979) e Mariama Bâ (Une si longue lettre, 1979).

Quello di Ndèye Fatou Kane è un discorso senza tanti giri di parole: constata e deplora che “femminismo” sia in Africa «una parola carica di negatività, a cui si dà una portata piuttosto occidentale».

Dopo avere incontrato le femministe senegalesi, si è sentita stimolata a rilanciare, anche attraverso un libro, un discorso che sembra finito su un binario morto.

D’altra parte, come ha dichiarato in un’intervista a France 24, non è nemmeno disposta a imputare semplicisticamente alla colonizzazione un presunto passaggio «dalla luce all’ombra» della donna africana.

Quando si parla delle grandi figure femminili africane tra lo storico e il leggendario – regine, condottiere, guerriere  – in realtà bisogna prestare attenzione alla classe di cui facevano parte, la «classe borghese»: non si può certo dire che rappresentassero le donne del ceto popolare.

Ndèye Fatou Kane si batte contro le molestie e le violenze sessuali, sulle quali, sostiene, c’è ancora troppo «omertà».

In Senegal, soltanto alla fine del 2019, lo stupro è finalmente diventato un crimine (in base alla legge del 1965, era un generico reato), punibile anche con l’ergastolo.

Ndèye Fatou Kane nel 2014, ha pubblicato il suo primo romanzo, Le Malheur de vivre, con la prefazione di suo nonno, lo scrittore Cheikh Hamidou Kane. È la storia della vita di un senegalese tra Francia e Senegal, il confronto tra il modo di vivere in città e la tradizione culturale dei Pulaar, sullo sfondo di una tragica storia d’amore.

Nel 2016, ha partecipato a una raccolta di racconti intitolata Franklin l’insoumis dedicata al musicista Franklin Boukaka.  

È del 2018 il suo saggio Vous avez dit féministe? in cui si analizzano i movimenti femministi in tutta l’Africa.

Ha una rubrica social sulle donne africane.

Nel 2018, ha ricevuto il Premio Giovani Under 35 dei Paesi francofoni.

Lancio uno stimolo, Ndèye Fatou Kane non è stata ancora tradotta in italiano…

#unadonnalgiorno

You may also like

Debbie Harry
attivismo

Debbie Harry

Debbie Harry è la cantautrice, attrice e attivista statunitense arrivata al successo internazionale ...
Pinar Selek scrittrice e attivista turca
attivismo

Pinar Selek

Pinar Selek è una scrittrice, sociologa, femminista, militante antimilitarista turca, vittima della repressione ...

Comments are closed.

More in attivismo