letteraturapolitica

Gioconda Belli

Gioconda Belli scrittrice del Nicaragua

Non c’è niente di più potente al mondo di una donna. Ecco perché ci perseguitano. Avanti!

Gioconda Belli, scrittrice, giornalista e attivista nicaraguense.

Nei suoi libri esplora le vicissitudini politiche del suo paese e la lotta sandinista, il femminismo e l’emancipazione della donna, il rapporto tra l’America precolombiana e l’attuale Sud America. È anche autrice di diverse raccolte di poesie.

È nata a Managua, il 9 dicembre 1948 da una famiglia borghese di origini italiane che le ha consentito di perfezionare i suoi studi all’estero.
Dopo la specializzazione in giornalismo a Filadelfia, è tornata in patria. Dal 1970 ha cominciato a pubblicare le sue poesie su diverse riviste letterarie del suo paese, ottenendo i primi riconoscimenti in ambito nazionale.

Nello stesso anno è entrata a far parte del Fronte Sandinista di Liberazione Nazionale, di cui curava le relazioni internazionali.

Nel 1974 pubblica la sua prima raccolta di poesie Sobre la grama, cui fa seguito, nel 1978, Línea de fuego con cui vince il prestigioso premio Casa de las Américas che la consacra a livello internazionale.

Esiliata dal regime di Somoza va in Costa Rica nel 1976, continuando, a distanza, a sostenere la guerriglia, organizzava la rete dei rifugiati, lavorava a una rivista filosandinista e girava l’Europa per raccogliere fondi.

Tornata in Nicaragua, dopo la vittoria del Fronte, ha diretto la televisione di stato e occupato varie cariche all’interno del governo rivoluzionario, fino al 1994, quando ha lasciato la politica attiva per divergenze con il partito.

In concomitanza all’impegno politico, continuava il suo amore per la scrittura. Il grande successo è arrivato con il primo romanzo, La donna abitata, del 1988, tradotto in 14 lingue, ha venduto oltre un milione di copie. Nel libro, in parte autobiografico, leggenda e realtà si mescolano armonicamente attraverso la storia di due donne, vissute in epoche diverse, un’india che combatte contro i conquistadores e una donna moderna che vive sotto una feroce dittatura centroamericana, le cui vite si incontrano magicamente nell’amore e nella guerriglia.

Successivamente ha scritto numerosi altri romanzi, molti dei quali tradotti in varie lingue che le hanno fatto vincere diversi premi letterari. Il paese sotto la pelle è la sua autobiografia dell’epoca sandinista. Ha pubblicato anche libri per ragazzi e fiabe.
Collabora con diversi giornali e riviste tra cui i quotidiani El Nuevo Diario e The Guardian.

Dal 1990 Gioconda Belli vive a Santa Monica, in California.

 

#unadonnalgiorno

 

 

You may also like

susan abulhawa
attivismo

Susan Abulhawa

Susan Abulhawa è scrittrice e attivista per i diritti umani palestinese con nazionalità ...

Comments are closed.

More in letteratura

Lesja Ukrainka poeta ribelle ucraina
cultura

Lesja Ukrainka

Lesja Ukrainka è stata la ribelle della letteratura ucraina. Scrittrice, traduttrice, poeta e ...
Nayantara Sahgal scrittrice indiana
attivismo

Nayantara Sahgal

Come risolvere un conflitto come quello, sostanziale e decisivo, che divideva l’umanità in ...