africapoliticarivoluzione

Carmen Pereira

Carmen Pereira politica della Guinea Bissau

In Guinea Bissau diciamo che le donne stanno combattendo due colonialismi: uno contro i portoghesi, l’altro contro gli uomini.

Carmen Pereira è stata una politica della Guinea Bissau. Prima donna africana nominata presidente in un governo ad interim.

Nata col nome di Carmen Maria de Araújo Pereira a Bissau il 22 settembre 1936, era la figlia di uno dei due soli avvocati africani nell’allora colonia portoghese. Si sposò in giovane età con Umaro Djalo, attivo rivoluzionario con cui condivise la lotta per l’indipendenza.

Nel 1962 si unì al Partito Africano per l’Indipendenza di Guinea e Capo Verde (PAIGC),  movimento rivoluzionario che rivendicava l’indipendenza delle due colonie portoghesi nell’Africa occidentale, di cui divenne una leader combattendo armata in prima linea.

La Guinea Bissau era una colonia portoghese con una dittatura di estrema destra insediata nella metropoli. Per liberarsi dai coloni iniziarono una guerriglia nel 1963 durata fino alla proclamazione dell’indipendenza nel 1974.

Costretta a lasciare il paese a causa delle persecuzioni politiche, visse in Senegal prima di recarsi in Unione Sovietica dove studiò medicina.

Al suo ritorno in patria, le venne affidata la responsabilità del settore Sanità nella regione del Sud, dove divenne anche Commissaria Politica per le aree controllate dal PAIGC.

Delegata dell’Organizzazione panafricana delle donne in Algeria, è stata presidente dell’Assemblea nazionale del popolo e Ministra della Salute

Nel 1984 è stata Presidente ad interim per tre giorni mentre veniva introdotta una nuova costituzione. Prima donna in tutta l’Africa e unica nel suo paese a ricoprire questo ruolo. 

Ha fatto parte del Consiglio di Stato, è stata Ministra per gli Affari Sociali e Vice Prima Ministra fino al 1992.

È morta a Bissau il 4 giugno 2016.

Carmen Pereira, poco conosciuta fuori dal suo paese, merita in realtà una maggiore attenzione. Ha vissuto la sua lunga vita a combattere contro  colonizzazione e dittatura, per la salvaguardia di libertà e indipendenza, per la cura della salute pubblica e per l’emancipazione delle donne africane, lasciando preziosi contributi e scritti.

#unadonnalgiorno

You may also like

Rokia Traoré musicista maliana
africa

Rokia Traoré

Rokia Traoré, cantante e musicista maliana, è una delle nuove rappresentanti della musica ...
Nancy Faeser
lgbtq+

Nancy Faeser

Nancy Faeser è Ministra dell’Interno della Germania, prima donna a ricoprire questa carica. Esponente ...

Comments are closed.

More in africa

Dorothy Masuka
africa

Dorothy Masuka

Dorothy Masuka, cantautrice e compositrice jazz sudafricana nata in Zimbabwe, icona e simbolo della ...
Oumou Sangaré
africa

Oumou Sangaré

Oumou Sangaré, cantante e musicista maliana, stella della world music, è l’interprete principale ...