arteattivismocultura

Dora Maurer poliedrica artista ungherese

Dóra Maurer poliedrica artista ungherese

Fotografia, cinema, graphic design, incisioni e video pubblicitari. Dóra Maurer è una delle figure più originali del panorama artistico europeo contemporaneo.

Pittrice, docente, networker e curatrice, Dóra Maurer è nata a Budapest nel 1937. Si è sempre considerata una paladina della propria cultura al di fuori del sistema ufficiale ungherese durante il periodo socialista. Si è formata come artista grafica negli anni ’50.

Negli anni Sessanta e Settanta ha spesso organizzato di nascosto mostre in appartamenti privati e pubblicazioni artistiche su riviste clandestine.

La sua produzione pittorica rientra, almeno nella fase centrale della sua carriera, nel Movimento per l’Arte Concreta o MAC, movimento artistico fondato a Milano nel 1948 con il fine di promuovere l’arte non figurativa ed in particolare un tipo di astrattismo libero da ogni imitazione e riferimento con il mondo esterno, di orientamento prevalentemente geometrico.

Negli anni ’70, iniziò a collaborare con alcuni musicisti, oltre a insegnare in laboratori di performance creative, con accensioni geniali e innovative nel panorama artistico europeo contemporaneo. Nei suoi dipinti si ritrovano elementi sensoriali, colore, spazialità e movimento virtuale combinati secondo una particolare percezione estetica, che oscilla tra elementi di misura, regolarità e casualità, e un desiderio di ordine e irregolarità. I suoi video ripropongono costantemente elementi dinamici che suggeriscono allargamenti, decelerazioni, separazioni e ripetizioni d’immagini.

Il movimento, lo spostamento, la percezione e la trasformazione rappresentano elementi costanti del suo lavoro. Mai legata ad un unico mezzo espressivo, a una stantia ripetitività, Dora Maurer è un’artista unica, poliedrica, alla costante ricerca di cambiamento, movimento e evoluzione.

La sua arte si basa su processi di sistema matematici e complessi. Molte delle sue opere scompongono semplici azioni in modo che chi ne fruisce possa davvero vedere il pezzo come movimento, non come una fotografia di movimento.

Dóra Maurer ha insegnato alla Facoltà di Belle Arti di Budapest.

Dal 2019 al 2020 le è stata dedicata un’importante mostra retrospettiva alla Tate Modern di Londra di Londra, la più grande mai dedicata all’artista in Inghilterra. Un percorso espositivo che copre un arco temporale di oltre 50 anni della sua lunga carriera (tutt’ora in corso) e si compone di 35 reperti che rivelano l’immensa varietà della sua produzione, disegni, schizzi, grafica e incisione.

#unadonnalgiorno

 

 

You may also like

Debbie Harry
attivismo

Debbie Harry

Debbie Harry è la cantautrice, attrice e attivista statunitense arrivata al successo internazionale ...
Pinar Selek scrittrice e attivista turca
attivismo

Pinar Selek

Pinar Selek è una scrittrice, sociologa, femminista, militante antimilitarista turca, vittima della repressione ...
Carol Rama
arte

Carol Rama

La rabbia è la mia condizione di vita da sempre. Sono l’ira e ...

Comments are closed.

More in arte

Laura Cionci
arte

Laura Cionci

Ci vuole agilità e coraggio per preservare la propria armonia e non farsi ...
Yayoi Kusama la principessa dei pois
arte

Yayoi Kusama

Yayoi Kusama è la più importante artista giapponese. Geniale e camaleontica, realizza installazioni ...
Mina Loy ritratta da Man Ray
arte

Mina Loy

“Donne se volete realizzarvi siamo alla vigilia di uno sconvolgimento psicologico – tutte ...