esempimartiriistoria

Rossella Casini. Fate a pezzi la straniera

Rossella Casini uccisa perché si è messa contro la 'ndrangheta

Questa è la storia, ancora poco conosciuta, di una giovane donna coraggiosa che, negli anni ’70, si è messa contro la ‘ndrangheta.

Una storia da raccontare, da non lasciare nel dimenticatoio.

La storia di una ragazza semplice, normale e insieme straordinaria, che la ‘ndrangheta ha ucciso per fermarne il coraggio e la determinazione.

Una donna che non si è arresa e non si è voltata dall’altra parte. Una donna da ricordare, un grande esempio per tutte e tutti.

Si chiamava Rossella Casini e studiava Pedagogia all’Università di Firenze.

Nel 1977, conosce Francesco Frisina, uno studente calabrese fuorisede che va a vivere nel suo palazzo.

I due iniziano una relazione, lei non sa che la famiglia del fidanzato è affiliata alla ‘ndrina Gallico di Palmi. Lo scopre quando il padre di Francesco, Domenico Frisina, nel 1979, viene ucciso.

Anche Francesco, viene ferito gravemente alla testa durante una spedizione punitiva.

Lei non lo lascia e decide di restargli al fianco, mentre cerca di convincerlo a collaborare con la giustizia, raccontando, essa stessa alla procura, cosa ha visto nei viaggi in Calabria.

La famiglia Frisina reagisce e convince il ragazzo a ritrattare. Rossella non si rassegna, continua a fare la spola tra Firenze e la Calabria.

Il 22 febbraio 1981, telefona a suo padre dicendogli che sarebbe rientrata presto a Firenze, poi sparisce.

Il corpo di Rossella Casini non è mai stato ritrovato.

Solo durante il processo, grazie alle ricostruzioni di un pentito, si scoprirà che la giovane donna venne uccisa per aver convinto il fidanzato a collaborare con la giustizia, fu lo stesso Francesco a dare il suo assenso all’eliminazione della fidanzata.

Fate a pezzi la straniera” fu l’ordine della ‘ndrangheta.

Rossella venne rapita, stuprata, fatta a pezzi e gettata nel mare.

Il processo, che ha subito numerosi rinvii, si è concluso dopo 9 anni, con l’assoluzione degli imputati per insufficienza di prove.


#unadonnalgiorno

You may also like

Comments are closed.

More in esempi