artestoria

Anna Marongiu. Un’artista sarda quasi dimenticata

Anna Marongiu, è una delle figure più originali e insieme dimenticate della scena artistica sarda della prima metà del Novecento.

Anna Marongiu, è una delle figure più originali e insieme dimenticate della scena artistica sarda della prima metà del Novecento.

Dopo gli studi a Roma e la frequentazione dell’Accademia Inglese nella capitale, intraprese un percorso artistico che ha attraversato con grande capacità di sperimentazione molteplici tecniche come il disegno, la penna, l’acquaforte, l’olio, il bulino.

Il suo registro linguistico, caratterizzato da una forte espressività del segno, si muove tra l’umoristico e il drammatico, il comico e il mitologico, con originalità e vigore.

L’esposizione dedicatale nel 1938 a Cagliari fu una delle prime mostre personali di un’artista donna in Sardegna e contribuì alla sua ulteriore affermazione sulla scena nazionale.

Nel campo dell’illustrazione elaborò le immagini a commento dei Promessi Sposi e del Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare, lasciando inedita un’ampia raccolta di disegni a penna e ad acquerello – ispirati dal “Circolo Pickwick” di Charles Dickens – che attualmente sono custoditi presso il Dickens House Museum di Londra.


#unadonnalgiorno

You may also like

Carol Rama
arte

Carol Rama

La rabbia è la mia condizione di vita da sempre. Sono l’ira e ...

Comments are closed.

More in arte

Laura Cionci
arte

Laura Cionci

Ci vuole agilità e coraggio per preservare la propria armonia e non farsi ...
Yayoi Kusama la principessa dei pois
arte

Yayoi Kusama

Yayoi Kusama è la più importante artista giapponese. Geniale e camaleontica, realizza installazioni ...
Mina Loy ritratta da Man Ray
arte

Mina Loy

“Donne se volete realizzarvi siamo alla vigilia di uno sconvolgimento psicologico – tutte ...