arteculturagiornalismo

L’arte dilania. Lea Vergine

Lea Vergine è critica d'arte e curatrice. Ha pubblicato vari saggi sull'arte contemporanea. È stata una delle prime a occuparsi di Body Art

L’arte dilania. Mette allo scoperto tutti i traumi, consci e inconsci, ravviva tutto il dolore di sé. Ma il dolore non è sempre una cosa nefasta, è anche una cosa che apre il cervello e fa capire.

Lea Vergine è critica d’arte e curatrice. Ha pubblicato vari saggi sull’arte contemporanea. È
stata una delle prime studiose a occuparsi della Body Art, pubblicando, nel 1974, Il corpo come linguaggio, libro che ha creato uno scandalo simile a quello delle opere che analizzava. Ha pubblicato vari altri libri sull’arte contemporanea.

Collabora con quotidiani come Il Manifesto e Il Corriere della Sera.

Ha organizzato numerose mostre tra cui “L’altra metà dell’Avanguardia” (Milano, Roma, Stoccolma, 1980-1981), “L’ultima Avanguardia” (Milano, 1983-1984), “Geometrie dionisiache” (Milano, 1988). Nel 1990 è stata commissaria per la Biennale di Venezia. Nel 1991 ha curato il convegno “Arte: utopia o regressione?” di San Marino. Nel 1996, ha organizzato alla Galleria d’Arte Moderna di Torino il convegno La scena del rischio e pubblicato il libro Arte in trincea.

#unadonnalgiorno

You may also like

Geppi Cucciari
cinema

Geppi Cucciari

Geppi Cucciari è una delle donne di spettacolo più apprezzate nel nostro paese. ...
Dora Maar
arte

Dora Maar

Dora Maar è stata una fotografa, poeta e pittrice.  Nata col nome di ...

Comments are closed.

More in arte

Annie Leibovitz
arte

Annie Leibovitz

Quando dico che voglio fotografare qualcuno, significa, in realtà, che vorrei conoscere qualcuno, ...
arte

Francesca Woodman

La cosa che mi interessava di più era la sensazione che la figura, più che ...