attualitàconvivenzasport

Paola Egonu

Paola Egonu campionessa di volley

Paola Egonu, campionessa di pallavolo, orgoglio dello sport nostrano, è una delle giocatrici più forti al mondo.  

Nella sua carriera ha già vinto gli Europei, due scudetti, cinque volte la Coppa Italia, quattro la Supercoppa Italiana, due Champions League, un Mondiale per Club, tredici premi MVP ed è stata Miglior opposto 2022 per la Volleyball Nations League.

Il suo nome completo è Paola Ogechi Egonu, è nata a Cittadella, in provincia di Padova, il 18 dicembre 1998, da genitori sono di origine nigeriana. Nel 2014 ha ottenuto la cittadinanza italiana.

Ha incominciato a giocare nella squadra di Cittadella. Nella stagione 2013-14 è entrata a far parte della squadra federale del Club Italia, in Serie B1 con cui ha giocato per quattro anni fino ad arrivare alla Serie A1.

Ha debuttato in nazionale nel 2015, due anni dopo ha vinto la medaglia d’argento al World Grand Prix, successivamente ha conquistato la medaglia d’argento al campionato mondiale. Un anno dopo, al campionato europeo 2019, ha ottenuto la medaglia di bronzo.

Dal 2019 al 2022 ha giocato all’Imoco di Conegliano con cui ha vinto due Supercoppe italiane, il campionato mondiale per club 2019, due Coppe Italia, lo scudetto e la Champions League.

Nel 2021 la rivista Forbes l’ha inserita tra le under 30 più influenti al mondo ed è stata scelta come portabandiera in rappresentanza dell’Europa per la cerimonia di apertura dei Giochi della XXXII Olimpiade di Tokyo.

Per la stagione 2022-23 si è trasferita per la prima volta all’estero, in Turchia, dove gioca come opposto del VakıfBank.

Icona di diritti civili e simbolo importante per le nostre seconde generazioni, è stata impegnata anche in altri campi. Oltre ai vari impegni sportivi, ha doppiato la voce del personaggio Sognaluna, nel film d’animazione Soul, prodotto da Disney e Pixar.

Purtroppo, in tutta la sua brillante carriera ha dovuto sopportare le dimostrazioni di odio di xenofobi, sessisti e reazionari.

Durante i Mondiali 2022, ha ricevuto molte critiche per il suo rendimento non all’altezza del suo talento, ma soprattutto, per il colore della sua pelle, tanto che, al termine della finale per il terzo posto, vinta dall’Italia con uno schiacciante 3-0 sugli USA, è scoppiata a piangere sfogandosi con il suo agente. Il video che la riprende mentre afferma di essere stanca di sentirsi chiedere se è italiana, che sottendeva il desiderio di abbandonare la nazionale, è immediatamente diventato virale suscitando molte reazioni di solidarietà. 

Ha ricevuto anche una telefonata di vicinanza e esortazione a continuare anche dal Premier Mario Draghi.

Le sue parole, le sue lacrime, sono state coltellate che hanno palesato il dolore e disagio in cui versano tante cittadini e cittadine di seconda generazione che sono ancora costrette a subire quotidianamente episodi e invettive razziste, solo per il colore della propria pelle, religione, costumi.

Ma Paola Egonu, giovane campionessa nera, dalla sessualità libera e fluida, risplende di luce propria perché è una grande sportiva e una grande donna, che ha faticato tanto per raggiungere il suo livello e dare lustro allo sport del nostro paese. 

Probabilmente si prenderà una pausa per smaltire la tensione, o forse tornerà subito in campo, nonostante gli odiatori di professione, l’ignoranza dilagante e lo sdoganamento dei più beceri rigurgiti di una destra che avanza inesorabile.

Noi facciamo il tifo per lei e per tutte e tutti coloro che, non essendo sotto i riflettori come questa immensa campionessa, ricevono ogni giorni umiliazioni e insulti, senza la solidarietà collettiva che meriterebbero.

 

 

#unadonnalgiorno

You may also like

Erykah Badu cantautrice statunitense
attivismo

Erykah Badu

Erykah Badu cantautrice e attrice statunitense, è una delle artiste più rappresentative nella ...

Comments are closed.

More in attualità

Chelsea Manning
attivismo

Chelsea Manning

Chelsea Manning, attivista transgender è una delle whistleblower più importanti della storia degli ...