arte

Margaret Keane la pittrice dei grandi occhi

Margaret Keane pittrice dei grandi occhi
NEW YORK, NY - DECEMBER 15: Artist Margaret Keane attends "Big Eyes" New York Premiere at Museum of Modern Art on December 15, 2014 in New York City. (Photo by Desiree Navarro/WireImage)

Margaret Keane, icona della Pop Art, è la pittrice passata alla storia perché dipingeva occhi enormi, spesso tristi, incastonati in visi piccoli, infantili.

La sua incredibile storia ha ispirato il film Big Eyes del 2014, diretto da Tim Burton.

Che fossero adulti, bambini o animali, nei suoi dipinti a olio, ha cercato e trovato nello sguardo dei suoi soggetti il suo punto focale.

Questa peculiarità derivava probabilmente dal fatto che aveva un difetto all’udito che la portava a concentrarsi, quindi, sugli occhi delle persone.

Nacque col nome di Peggy Doris Hawkins a Nashville, nel Tennessee, il 15 settembre 1927. Sin da giovanissima dipingeva, nella parrocchia locale, angeli con grandi occhi e ali cadenti.

Aveva studiato design a New York e il suo primo lavoro fu dipingere culle per bambini.

Durante tutti gli anni sessanta le sue opere vennero vendute a nome del secondo marito, Walter Keane, che ne rivendicava la proprietà e la creazione, accreditandosi come uno degli artisti di maggior successo commerciale dell’epoca. Ingannarla non fu difficile, era stato lui a proporre e vendere nelle gallerie d’arte quei quadri che lei firmava semplicemente Keane, col loro cognome.

Quando scopri la truffa, non fece nulla, convinta che, in quanto donna, non avrebbe mai avuto la possibilità di vendere le sue opere da sola e non denunciò il coniuge.

Le opere divennero un vero e proprio fenomeno negli Stati Uniti degli anni ’60, molte celebrità di Hollywood acquistavano i suoi originali e nei supermercati si vendevano milioni di suoi poster e cartoline vendute.

Ma, nel novembre 1964, Margaret Keane lasciò il marito e si trasferì da San Francisco alle Hawaii, dove incontrò lo scrittore sportivo Dan McGuire che sposò nel 1970.

Solo dopo dieci anni, durante una trasmissione radiofonica, annunciò al mondo intero l’inganno di Walter Keane e che lei era la vera creatrice dei dipinti dai grandi occhi.

Nel 1986 fece causa a Walter Keane e a USA Today per aver affermato più volte che il vero pittore delle opere era lui. Ci fu così un lungo processo alla Corte federale, passato alla storia perché il giudice, per stabilire chi diceva la verità, ordinò a entrambi di dipingere nell’aula di tribunale, lei terminò l’opera in meno di un’ora mentre lui finse un dolore alla spalla. Questa fu la prova schiacciante di chi era la vera autrice delle opere. L’uomo, giudicato colpevole, venne condannato a risarcire Margaret per quattro milioni di dollari, soldi che non ha mai sborsato.

Oggi i quadri di Margaret Keane sono conservati in diversi importanti musei in giro per il mondo come il Museo delle Arti di Tokyo, il Contemporary Museum of Art delle Hawaii, il Triton Museum di San Josè, il Laguna Art Museum e il Brooks Memorial Museum in Tennessee.

Molte importanti personalità di Hollywood e non solo hanno voluto farsi ritrarre da lei, da Joan Crawford a Natalie Wood, da Jerry Lewis a John e Carolyn Kennedy.

Nel periodo in cui viveva all’ombra dell’ex-marito, le sue opere tendevano a rappresentare bambini tristi, circondati da ambienti oscuri. Dopo il trasferimento alle Hawaii, i suoi dipinti iniziarono ad avere uno stile più felice e luminoso. 

La caratteristica principale dei suoi soggetti, però, è rimasta invariabile, occhi da cerbiatto grandi e sproporzionati rispetto ai volti.

Nel 2018, l’Art Show di Los Angeles le ha conferito un premio alla carriera durante una retrospettiva del suo lavoro.

Margaret Keane si è spenta il 26 giugno 2022 all’età di 94 anni nella Contea di Napa in California, dove si era trasferita da molti anni.

La sua incredibile storia è stata portata al cinema da Tim Burton, suo grande ammiratore e collezionista che le aveva anche commissionato dei quadri.

 

#unadonnalgiorno

 

You may also like

Comments are closed.

More in arte

Ghada Amer artista femminista egiziana
arte

Ghada Amer

La storia dell’arte è stata scritta dagli uomini, in pratica e in teoria. ...
Judy Chicago artista femminista
arte

Judy Chicago

Judy Chicago è una poliedrica artista statunitense, pioniera del movimento artistico femminista sin ...
Dora Maar
arte

Dora Maar

Dora Maar è stata una fotografa, poeta e pittrice.  Nata col nome di ...
Faith Ringgold artista e attivista
arte

Faith Ringgold

Ho iniziato a scrivere racconti sulle mie trapunte come alternativa, quando venivano esposte ...